Leadership centrodestra, Zaia: «non mi candido»

«Non ho nessun programma nè strategia. Il candidato naturale è Matteo Salvini». Lo ha detto stamane il governatore del Veneto Luca Zaia riguardo alle voci su un suo possibile ruolo nazionale per il centrodestra rilanciate dall’articolo su Libero di oggi “Tra il Cav e Salvini, scalda i motori Zaia” a firma Giuliano Zulin. Zulin sostiene che Zaia avrebbe detto ai suoi in Regione Veneto che intende «ultimare il suo programma elettorale entro il 2018» anno in cui scadrà ufficialmente la legislatura guidata da Matteo Renzi. Inoltre lo stesso Silvio Berlusconi è noto per caldeggiare con convinzione la candidatura del governatore a leader dello schieramento di centrodestra.

Ma Zaia chiude la porta: «occuparmi della Regione è un obbligo da portare fino in fondo – ha aggiunto -. Salvini è molto attivo e ha ben chiare le dinamiche della pubblica amministrazione». Zaia infine ha ricordato che la politica del futuro sarà sempre più segnata dalle leadership più che «dalle casacche dei partiti».