Inceneritore Ca’ del Bue, stop dal governo

«La realizzazione dell’inceneritore di Ca’ del Bue non rientra nei piani del Governo». Lo ha confermato in Commissione Ambiente del Senato il sottosegretario all’ambiente Barbara Degani. «È la pietra tombale sull’inceneritore – commenta sull’Arena l’ex sindaco di San Giovanni Lupatoto Federico Vantini – se Ca’ del Bue non si farà, spero che cessi anche la battaglia per questo impianto voluto dall’amministrazione Tosi».

Sul tema interviene anche la senatrice del Partito Democratico Laura Puppato, componente della commissione Ambiente del Senato: «Il testo della legge di stabilità che il Senato ha appena cominciato ad esaminare conferma che l’inceneritore di Ca’ del Bue non si farà. Non sussiste alcun interesse dal parte del governo Renzi a considerarlo tra gli impianti strategici. Quello dell’inceneritore di Ca’ del Bue è un esperimento fallito di impianto a letto fluido, già costato decine e decine di milioni di euro, che purtroppo sembrava rientrare nell’elenco delle opere previsto dall’articolo 35 dello Sblocca Italia, pur non avendo mai davvero funzionato. Si chiude dunque la poco edificante pagina della vicenda dell’inceneritore di Ca’ del Bue, costato un’enormità di fondi pubblici».

Tags: ,

Leggi anche questo