Vicenza, Consiglio stranieri: si vota il 14 febbraio

È stata presentata ieri a Vicenza a Palazzo Trissino l’organizzazione della prima elezione del Consiglio dei cittadini stranieri. Ora si apre quindi la partita per far conoscere e portare al voto gli extracomunitari residenti in città: gli aventi diritto sono 11.500. Nella commissione elettorale che avrà il compito di garantire il buon andamento delle elezioni, sono stati nominati dal sindaco l’assessore alla comunità Isabella Sala come presidente, e come componenti il presidente del Consiglio comunale Federico Formisano, il presidente della 1a commissione consiliare Valter Bettiato Fava, la presidente della 6a commissione consiliare Benedetta Miniutti e il direttore del settore anagrafe ed elettorale Giovanna Pretto.

Il 14 febbraio prossimo, data del voto, verranno eletti 21 rappresentanti dei cittadini stranieri residenti in rappresentanza di 4 aree geografiche: Africa, America, Asia-Oceania, Europa non comunitaria-Apolidi. Il primo consiglio degli stranieri rimarrà in carica fino alla scadenza del mandato del sindaco e ad esso parteciperanno anche un delegato del sindaco e due consiglieri comunali (uno di maggioranza e uno di minoranza). Due rappresentanti degli stranieri siederanno a loro volta nei banchi del consiglio comunale ma senza diritto di voto. Tutte le informazioni sulla modalità di voto e sulla modulistica per la presentazione delle candidature si possono trovare nel sito internet del Comune.