Tagli scuole paritarie, 9 giornali diocesani in rivolta

Nove settimanali diocesani veneti hanno lanciato con un editoriale congiunto un’allarme sul taglio dei finanziamenti alle scuole paritarie. L’editoriale congiunto delle testate denuncia un -60% di finanziamenti alle materne e un -100% sul buono scuola. Hanno partecipato alla stesura dell’articolo: La Vita del popolo di Treviso, l’Azione di Vittorio Veneto, L’Amico del popolo di Belluno, Gente Veneta di Venezia, La Nuova Scintilla di Chioggia, La Difesa del popolo di Padova, Verona fedele, La Voce dei Berici di Vicenza e La Settimana di Rovigo.

Come riporta il Corriere del Veneto, i settimanali chiedono alla politica «una soluzione che dia una prospettiva seria di futuro. O qualcosa si sblocca, oppure questi istituti, un pilastro dei servizi di educazione, istruzione e preparazione alla vita lavorativa, rischiano la chiusura o la drastica riduzione, con licenziamenti e aumento dell’instabilità sociale. Il conto più salato sarebbe pagato dagli utenti, bambini e giovani, e dalle loro famiglie, che non possono sopportare ulteriori aumenti di rette a fronte di altre famiglie che godono gratuitamente (o quasi) degli stessi servizi statali».