Wine and Spirit, Farina miglior produttore dell’anno

E’ Farina il migliore produttore italiano dell’anno secondo la 46esima edizione dell’International Wine and Spirit Competition. L’azienda vinicola veronese ha ricevuto anche il trofeo come migliore varietà di vitigno autoctono per l’Amarone della Valpolicella DOCG Classico Riserva Montefante 2010. «È una grande soddisfazione, frutto di una eredità straordinaria che abbiamo ricevuto da chi ci ha preceduto e che vogliamo condividere con tutti i colleghi, produttori della Valpolicella che da molti anni ormai rappresentano il meglio della viticoltura mondiale», ha dichiarato Claudio Farina, che ha combattuto contro avversari del calibro di Ferrari F.lli Lunelli, Femar Vini Srl, Col D’Orcia SPA, Paolo e Noemia d’Amico S.p.A.

«Ricevere questo riconoscimento è stata una emozione unica e sono grata a tutta la nostra squadra che ogni giorno con passione ci accompagna in questo difficile ma appassionante lavoro», ha aggiunto Elena Farina. Le premiazioni dei trofei 2015 sono avvenute durante la serata di gala presso la storica Guildhall in the City of London, dove si sono riuniti i rappresentanti di 500 aziende vinicole tra le più prestigiose sul panorama internazionale. Questi gli altri riconoscimenti alle cantine italiane: La Riva Dei Frati Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Cartizze 2014 dell’azienda La Riva Dei Frati, come miglior prosecco, e per la categoria bollicine da supermarket, Tesco Finest* Bisol Prosecco Spumante DOC Brut e Perlezza Prosecco.