Veneto Banca, Federconsumatori: sì a spa e Borsa

«L’imperativo, ora, è salvare la banca. Altrimenti non vedrete più i vostri soldi». Così sul Corriere del Veneto Federconsumatori rivolge un appello ai piccoli soci di Veneto Banca riuniti sabato all’hotel Maggior Consiglio di Treviso. «Non vogliamo illudere nessuno – ha spiegato il presidente regionale, Ermes Coletto– folle pensare di non avallare il passaggio a spa, aumento di capitale e Borsa. Solo così si può stare al sicuro dallo spettro del fallimento. E se l’istituto fallisce, chi vi restituirà ciò che avete perso?».

La conciliazione paritetica: «È il modo più veloce per cercare un risarcimento del valore delle azioni – spiega l’avvocato Barbara Puschiasis – si può arrivare a un accordo anche in tre mesi». Finora Veneto Banca si è opposta «ma faremo pressione sul governatore Zaia», conclude.