Natale, cosa regalare ai bimbi?

Eccoci arrivati alla metà di dicembre e come me sarete alle prese con gli ultimi acquisti per Natale. Ma cosa regalare ai nostri figli, nipoti o bambini di amici? La mia bimba ha 3 anni e se mi mettessi ad ascoltare le sue richieste dovrei comprare un negozio intero. Ho cercato allora di ascoltare le sue richieste e di accontentare solo quelle “più convinte”. Essendo mamma come molte di voi presto parecchia attenzione a cosa offre il mercato e grazie al mio blog collaboro con tante aziende di vari brand e tipologie. Ho fatto un po’ di ricerca su ciò che va per la maggiore e l’ho filtrata con le mie esperienze personali.

Al primo posto si posizionano: biciclette, pattini e monopattini. Ginevra passa ore sopra la sua bicicletta comprata della serie infinita firmata Peppa Pig. Con i pattini ancora fa fatica, ma ci prova ogni volta.  A tal proposito vi consiglio i pattini che crescono con il piedino dei vostri figli, così dureranno un pochino di più negli anni. Per quanto riguarda il monopattino, la mia piccola ce l’ha già da quando ha 2 anni e corre spedita come un treno. Uno dei migliori è il monopattino della Micro arriva direttamente dalla Svizzera ed è una garanzia e cresce con il bambino.

Al secondo posto metterei i puzzle: i bambini si appassionano facilmente e poi è un momento che spesso e volentieri dovranno condividere con mamma e papà e si sa quanto i nostri bimbi amino passare del tempo con i loro genitori. Bellissimi sono quelli firmati Djeco. Istruttive sono anche le valigette da dottore: oggi va molto anche il carrellino della Dottoressa Peluche, cartone animato che i nostri bimbi conoscono, dove all’interno si possono trovare tutti gli accessori per essere un perfetto medico. Così si divertono a fare il dottore e piano piano a scoprire anche il corpo umano. Le costruzioni e i Lego sono i giochi tra i più vecchi, ma sono assolutamente i più amati; li aiutano a crescere e a perdersi in un mondo magico. Le bambine amano le cucine e oggi il mercato ne offre moltissime: quelle in legno sono in assoluto le più belle e durevoli (Ikea ne fa di fantastiche) ma se devo essere sincera quelle di Hape sono favolose.

Sia per femminucce, sia per maschietti case, capanne in cartone piuttosto che tende in tela sono sempre un must. I giochi d’imitazione vanno sempre e permettono al bimbo di simulare ciò che fanno mamma e papà e rafforzare le loro piccole sicurezze. Anche i giochi da tavolo sono sempre apprezzati: chi di noi non ha mai giocato a Monopoli, Indovina Chi o per i più grandi a Risiko? Io da bambina adoravo Memory, il gioco delle due carte uguali. I peluche sono tra i regali più coccolosi: i migliori rimangono quelli firmati Disney, ma oggi hanno creato quelli di Masha e Orso e Peppa, e non ce n’è per nessuno! Quando Ginevra ha iniziato la scuola materna ho cercato in tutti i modi di farle portare a scuola uno di quei bellissimi pupazzi morbidi che avevo scelto per lei e invece è stata irremovibile nel portarsi Peppa Pig, con una punta di delusione da parte mia. Ma del resto lei ha i suoi gusti e sono molto più moderni dei miei.

Per un regalo originale vi suggerisco inoltre dei veri e propri pezzi di design: Eco and You crea dei veri capolavori per piccoli e adulti. Da scrivanie, porta giochi ad appendi abiti: tutto in materiale bio-degradabile. Se invece optate per i classici regali, l’abbigliamento viene sempre apprezzato dai genitori e oggi fare acquisti online è molto semplice: il mio negozio preferito è www.coccolebimbi.it  dove potrete acquistare i brand più fashion per i nostri bimbi. Per quanto riguarda invece i giochi e per il design bambino, io mi affido ad uno dei negozi più belli che ci sia al momento in circolazione www.kiddykabane.com . Ultimo suggerimento: una linea bagno che oggi ha convinto tutte noi mamme è la linea bio firmata Mamma Baby (www.lineamammababy.com), un regalo che è una garanzia. Spero di esservi stata utile. Buoni acquisti.