Azioni BpVi, web contro Rosso

Il patron di Diesel, Renzo Rosso, nel mirino del web. Sui social in molti hanno accusato l’imprenditore di aver venduto le proprie azioni in Banca Popolare di Vicenza prima del crollo del loro valore utilizzando una corsia preferenziale. «Sono uscito anni fa da BpVi perchè non condividevo le loro strategie. E loro ovviamente le mie», commenta Rosso sulla sua bacheca Facebook precisando che le accuse gli sono state rivolte solo in quanto è un «nome conosciuto» e a nessuno «interessano le smentite». «Avevo idee strategiche molto interessanti – chiude -. Ma il palazzo mi ha risposto che continui a fare il mio mestiere».

Tags: ,

Leggi anche questo