Autonomia veneta, Plebiscito.eu: senza soldi è farsa

«Non capiamo proprio il significato vero di un’autonomia regionale che non sia rappresentata da adeguate risorse economiche per finanziarla. Lo dice in una nota il presidente del movimento indipendentista veneto Plebiscito.euGianluca Busato, intervenendo sul tema del referendum per l’autonomia del Veneto che, a detta del governatore Luca Zaia, si dovrebbe tenersi nel 2016. «Non è la prima volta che il leader veneto della lega recita un ritornello che segna l’ennesima incoerenza del suo movimento e dell’azione di una maggioranza di governo regionale che da più di vent’anni ammorba il Veneto in tema di esempio civico nel mondo – continua Busato – qualcuno dirà che si tratta di un inizio di un percorso: a noi pare più un tentativo di perdere tempo per mantenere il potere ed esercitarlo in modo autoreferenziale».

«La realtà è che la nostra azione di avanguardia per l’indipendenza del Veneto è da sempre anche l’unica azione coerente, di spessore e concreta che costringe una inutile classe di politicanti regionali ad inseguire il nostro percorso, tentando di cavalcarlo e scimmiottarlo pur di esorcizzarlo. La ragione che hanno per tentare di impedirla – conclude -, è che con l’indipendenza finirebbero i privilegi, le prebende e gli affari parassitari che solo la permanenza nella dittatura burocratica italiana permette a lorsignori di portare avanti, a danno dei cittadini veneti».

Tags: