Smog, Zaia: «inutili targhe alterne»

L’assessore regionale all’Ambiente Gianpaolo Bottacin, laureato in ingegneria a Padova, interviene sulla questione smog che da qualche giorno infiamma il dibattito veneto e che sarà oggetto del vertice regionale in programma per domani, dopo i picchi di inquinamento dell’aria registrati ultimamente. E afferma: «in Veneto, tutti gli inquinanti sono in costante calo su base annuale. Chi dice che la politica non fa nulla sbaglia perché non è così, e quei dati stanno lì a dimostrarlo». Anche il governatore Luca Zaia è tornato sul tema: «è provato scientificamente che il blocco delle auto o le targhe alterne non servono».

«Non possiamo prendercela con il povero cittadino che ha la stufa a legna o usa l’auto – ha spiegato Zaia al Corriere del Veneto – quando si sono persi anni per adottare provvedimenti nazionali idonei a limitare le emissioni, per esempio relative al riscaldamento, e puntare sulle energie rinnovabili. Non si può affrontare il problema dell’inquinamento solo quando le Pm10 sono alle stelle e non piove. Quanto alla Regione, farà il coordinamento ma spetta ai Comuni emettere le ordinanze».

Tags: