Verona, Gdf sequestra oltre 3.000 botti

I militari della Guardia di finanza di Verona, nell’ambito dei controlli per contrastare la vendita illegale di fuochi d’artificio, ha sequestrato complessivamente in tre esercizi gestiti da cinesi 3.239 “botti” contenenti in totale oltre 10 kg di polvere pirica. Si trattava di merce stipata dai negozianti in violazione del limite massimo di detenzione presso gli esercizi commerciali.

Sono state inoltre sottoposte a sequestro amministrativo 14 scatole con dentro 379 confezioni di artifici pirotecnici, per un totale di 3,2 kg di polvere pirica, sprovvisti di marcatura CE o dotati di un certificato difforme. I titolari dei tre negozi sono stati segnalati alla procura e alla prefettura di Verona.