Iannuzzi in Consiglio: «darò battaglia a Tosi»

A Verona è ormai prossima l’entrata in consiglio comunale di Gaetano Iannuzzi che subentrerà a Gaetano Nicoli sospeso per gli effetti della legge Severino dopo la condanna in primo grado in un filone del processo Agec. Una prospettiva che Flavio Tosi ha più volte tentato di scongiurare essendo Iannuzzi un suo ex sostenitore ora passato dall’altra parte della barricata. «Mi sono avvicinato moltissimo a Michele Croce, uno di quelli che ha scoperto tante cose che non andavano e che per questo è stato silurato», afferma Iannuzzi sul Corriere del Veneto parlando dell’ex presidente di Agec e oggi leader di Verona Pulita.

Con questo passaggio la maggioranza di Tosi, che con Nicoli era a 19 contro 18, potrebbe ora essere definitivamente compromessa. «Se dipenderà da me far cadere l’amministrazione perché ci si impunta su cose non previste dal programma, non mi tirerò indietro – conferma Iannuzzi – Con lui non mi sono né visto né sentito. Io andrò in Comune con spirito critico, pensando solo ai cittadini».