Sugli sci coi bimbi, gioco istruttivo e divertente

Questa è la nostra settimana bianca e vi scrivo direttamente da Corvara.  Ovviamente Ginevra è con noi. Sin dai suoi primi giorni di vita siamo stati genitori in movimento e lei ha sempre viaggiato tra le nostre braccia. Ha preso il suo primo aereo ad appena un anno e la prima ovovia a pochi mesi. Oggi ci fanno complimenti perché ovunque la portiamo, lei appare sempre a suo agio. Certo, non è sempre stato semplice e soprattutto all’inizio sarebbe stato molto più comodo stare a casa con lei, ma oggi mi da molta soddisfazione e gioia vedere quanto riesca a socializzare bene.

Siamo arrivati in montagna con la voglia di provare a metterle gli sci, per vedere come reagiva, senza troppe pretese nè insistenza. Ginevra continuava a dirci che voleva sciare e che era già capace. Piena di dubbi e timori le ho noleggiato per un giorno casco, scarponi e sci e le ho fatto fare un paio d’ore in gruppo con altri bimbi della sua età: un mini corso con un maestro di sci della zona. Non vi dico la mia sorpresa nel vederla salire e scendere dalla pista baby! Non che fosse il fenomeno del gruppo, sia chiaro, tutti i bambini (e il più alto arrivava al metro di altezza) scendevano la pista serenamente con il maestro, ma da vedere, è stato uno spettacolo che scalda il cuore.

Abbiamo deciso di farle fare il corso collettivo tutta la settimana  e lei ne è felicissima. Parlando con uno dei maestri di sci dell’Alta Badia, mi ha spiegato che è importantissimo che i bambini imparino a sciare sin da subito e lo consigliano anche i pediatri: imparano regole, rispetto e conoscenza del proprio corpo. Ed essendo bambini apprendono molto più facilmente e sono molto aiutati per quanto riguarda l’equilibrio dal loro piccolo corpo. In effetti c’era un adulto che stava imparando a sciare sulla stessa pista di  Ginevra: mi ha fatto tenerezza perché è caduto tantissime volte, però ho ammirato il suo coraggio di mettersi in gioco! Ovviamente, qualche risata a guardarlo me la sono fatta! Per il maestro l’età perfetta per imparare a sciare è 4 anni, mentre per lo snowboard l’età giusta sarebbe non prima degli otto anni.

Il primo giorno di corso Ginevra l’ha trascorso su e giù da un tappeto mobile, in cima alla pista un maestro la metteva in posizione spazzaneve e le diceva di allargare le braccia e di scendere. A fine pista ad attenderla c’era  un altro maestro. Sono bravissimi, con una pazienza incredibile. Oltre a insegnar a sciare, stanno attenti a tutto: se i bambini hanno il nasino sporco glielo puliscono, se hanno fame, dalla tasca tirano fuori il necessario, se devono andare in bagno, li accompagnano, se piangono li consolano. Davvero un servizio incredibile. Dopo un’ora Ginevra è stata passata al corso dei più grandi e fierissima di se stessa l’ho vista salire con lo skilift insieme al maestro e con la stessa grinta ha fatto la sua prima discesa. I bambini sono una fonte inesauribile di sorprese e io vi consiglio di portare i vostri figli piccoli a sciare perché è un gioco che ameranno tantissimo.

Tags: