Cadoneghe (Pd), imprenditore si spara in testa

Un imprenditore si è sparato alla testa questa mattina dentro alla suo negozio di Cadoneghe (Padova). Ancora ignote le ragioni del gesto. Sul posto sono intervenuti carabinieri e medici del Suem ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. L’uomo ha lasciato tre lettere: in queste (una per l’ex moglie, le altre due per i figli) traspare il malessere legato alla separazione e alle difficoltà della sua attività lavorativa, una ditta che lavora e vende oggetti in pelle. Al termine delle lettere l’imprenditore dà anche istruzioni su come liquidare il negozio e casa. L’uomo, residente a Vigonza (Padova), si è tolto la vita sparandosi nel retrobottega. A sentire lo sparo è stato il commesso, il primo ad intervenire.