Popolari, Finco: chiarire ruolo Bankitalia e Consob

«La nuova commissione d’inchiesta regionale sentirà anche Consob e Banca d’Italia». Queste le parole con cui il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale Nicola Finco formalizza la richiesta, in vista della votazione prevista martedì prossimo per l’istituzione della commissione d’inchiesta sulle Popolari venete. E sempre martedì 19 gennaio verrà rinnovato il Cda di Veneto Sviluppo, con il nome del nuovo presidente che succederà a Giorgio Grosso tenuto ancora segreto. Il board, formato da 7 consiglieri di nomina politica più altri 6 scelti dagli azionisti, avrà il compito di aiutare le aziende a superare i problemi legati alle minusvalenze dovute alle svalutazioni della Popolari venete.

Nel frattempo, il capogruppo della Lega ritiene fondamentale coinvolgere gli organi di controllo e chiarirne il ruolo nella vicenda di BpVi e Veneto Banca. «Vogliamo capire meglio quello che hanno fatto Bankitalia e la Consob – ha spiegato Finco al Mattino – vediamo che a volte sono molto celeri ad intervenire su alcune banche, invece qui in Veneto non abbiamo visto un intervento così tempestivo: vogliamo capire che tipo di controlli hanno fatto su Veneto Banca e la Popolare di Vicenza».