Fiera Vicenza verso la Borsa

È di giovedì scorso la decisione presa all’unanimità dal cda di Fiera di Vicenza di convocare l’assemblea dei soci entro il 10 febbraio. Primo punto all’ordine del giorno, secondo quanto riportato dal Corriere del Venetola questione Borsa. Questo il progetto a cui stanno lavorando i vertici della Fiera, che chiederanno ai soci di poter procedere nel percorso verso la quotazione in Borsa nel mercato Aim, cioè quello delle piccole imprese, per poi andare verso il mercato telematico.

Una decisione che in qualche modo incrocia il progetto lanciato ormai un anno fa dai sindaci di Vicenza e Verona, Achille Variati e Flavio Tosi, di cerare un polo fieristico veneto aggregando le due fiere cittadine di cui sono soci di riferimento col 64 per cento il primo e il 36 per cento il secondo. L’idea, che doveva essere chiusa a giugno e che per ora invece resta bloccata, era di creare il polo espositivo più importante d’Italia per saloni in proprietà.