Rovigo, sindaci Pd “silurano” segretario provinciale

I sindaci dei maggiori Comuni polesani governati dal Pd hanno chiesto ai vertici nazionali e regionali del partito di prendere provvedimenti nei confronti del segretario di federazione Julik Zanellato (in foto). Zanellato aveva scritto una lettera al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, per chiedere un intervento sulla Procura rodigina, contestando la diffusione di notizie dell’inchiesta sul fotovoltaico, in cui sono indagati anche esponenti democratici.

I firmatari della missiva sono: Daniele Chiarioni (sindaco di Occhiobello); Claudio Bellan (Porto Tolle); Thomas Giacon (Porto Viro); Tiziana Virgili (Fratta); Vinicio Piasentini (San Martino di Venezze); Leonardo Raito (Polesella); Francesco (Siviero di Taglio di Po); Ennio Pasqualini (Frassinelle), Paola Davì (Melara), Simone Ghirotto (Pontecchio). «Avrei trovato più corretto ne parlassero prima con me – commenta Zanellato al Corriere del Veneto – Non mi sono mai negato a chi chiedeva chiarimenti». Il congresso straordinario? È «ineludibile», «traghetterò il partito, con una direzione collegiale, verso quella scadenza. Voglio ricandidarmi, con l’obiettivo di allargare il consenso», conclude.