«Venezia sfora patto? Colpa di Roma e Zaia»

«Lo sforamento non dipende da noi pertanto mi aspetto un riconoscimento da parte dello Stato dell’impegno di aver iniziato a rimettere in ordine i conti del Comune annullando la sanzione economica prevista dal mancato rispetto dei vincoli». Così sul Corriere del Veneto l’assessore al Bilancio Michele Zuin fa notare che se la Regione avesse versato nelle casse di Ca’ Farsetti quanto doveva, Venezia non avrebbe sforato il Patto di stabilità di 30 milioni. Nei due anni precedenti lo sforamento era stato di 59 e 64 milioni di euro.

«La città merita di non essere ancora paralizzata – aggiunge – Per questo ci batteremo dimostrando al governo la particolarità e la specificità di Venezia, portando ad esempio gli extra-costi che l’amministrazione e i cittadini devono sostenere per vivere nella città più bella del mondo».

Tags: ,