Campus Tav, Coldiretti Vicenza: agricoltura a rischio

A Vicenza continua a tenere banco la questione del Campus Tav che dovrà ospitare gli alloggi dei tecnici che lavoreranno alla costruzione della linea dell’alta velocità ferroviaria in città. Nei progetti del Comune la “cittadella” dovrebbe sorgere in zona Carpaneda, un vasto appezzamento agricolo tra Creazzo e Vicenza. Ma la soluzione è criticata da più parti e dopo i comitati di cittadini sale sulle barricate anche Coldiretti Vicenza.

«Non può che preoccupare la previsione progettuale di sottrarre all’agricoltura territori preziosi – dice al Corriere del Veneto il presidente Martino Cerantola -, tanto più che i cantieri resteranno in piedi oltre otto anni, quindi un tempo insostenibile per qualsiasi attività produttiva. Auspichiamo, quindi, che vengano individuate in ciascun caso complesso delle soluzioni frutto di buon senso e ragionevolezza, come quella di accorpare i cantieri evitando di gravare su aree agricole. Il territorio va salvaguardato – conclude – bisogna puntare sul riuso».

Tags: ,