Sgarbi scatenato su Grillo e Saviano

Vittorio Sgarbi, ospite di Giuseppe Cruciani a La zanzara, spara a zero sul caso Quarto: «La cacciata di Rosa Capuozzo è come lo stupro di Colonia, ci sono due stupratori, Saviano e Grillo, che decidono di avere proprietà del loro partito e della loro ideologia. Il concetto è questo: ti caccio perché sei mia, i voti li ho presi io e tu sei una stronza che io mando a fare in culo». Sgarbi ne ha anche per Saviano: «è ancora peggio perché non è neanche il padrone del partito, ha l’esclusiva dell’anticamorrista, quindi lui dice: fuori. Ma che cazzo vuoi, chi cazzo sei? Copiatore di libri, che non hai fatto nulla di originale e che hai una finta scorta».

Incalzato da Cruciani, il critico d’arte ha poi aggiunto: «Possono fare quello che vogliono, ma approfittano del loro potere per pura intimidazione, Saviano intimida perché ha l’autorità dell’antimafia, Grillo perché è un padrone. Sono due islamici. La povera ragazza (Rosa Capuozzo) ha detto: io non mi faccio stuprare perché sono libera. Rispondo ai miei elettori, non al capo massimo fascista, che si chiama Grillo, che ha deciso di dominare il mondo».

Fonte

Tags: