Vicenza, stranieri residenti in calo

Stranieri residenti in calo nel comune di Vicenza, con una diminuzione di 549 unità rispetto a un anno fa. E’ quanto emerge dall’analisi degli indicatori anagrafici del 2015 elaborati dall’ufficio statistica del Comune e resi noti oggi alla stampa dall’assessore alla Semplificazione e innovazione tecnologica Filippo Zanetti. Al 31 dicembre scorso risultavano 112.953 le persone residenti in città, in calo di 646 residenti rispetto ai 113.599 del 31 dicembre 2014: di questi 97 sono vicentini e 549 gli stranieri. In diminuzione anche le nascite complessive che nel 2015 sono state 818, rispetto alle 984 dell’anno precedente.

Per la prima volta dopo diversi anni in calo anche le nascite tra i residenti con cittadinanza straniera, che sono state 247 contro i 315 nel 2014. Anche il saldo migratorio, seppur in misura minore, è negativo: la differenza in numero tra chi ha scelto come nuova residenza Vicenza e chi ha deciso di spostarsi fuori Comune è pari a 212 unità. «La presenza di cittadini stranieri – conferma l’assessore Zanetti – è in calo: al 31 dicembre 2015 i residenti in anagrafe sono 17.768 stranieri, di cui 8.363 uomini e 9.405 donne».