Vicenza, Forza Nuova: no alle unioni incivili

Dura presa di posizione del segretario di Forza Nuova Daniele Beschin contro la manifestazione a favore dei matrimoni e delle adozioni da parte di gay, lesbiche e transessuali, che si terrà a Vicenza. Forza Nuova ha rivendicato lo striscione “No alle unioni incivili no ddl Cirinnà”, appeso nella notte in pieno centro storico e in un comunicato diramato dalla segreteria di Forza Nuova  Beschin afferma: «il matrimonio omosessuale non può esistere giuridicamente e non è necessario. Per la costituzione, in Italia non si può introdurre il matrimonio gay, ma non per questo gli omosessuali sono discriminati nei loro diritti fondamentali, nonostante le menzogne messe in circolazione dalle comunità lgbt e sinistre varie».

«Dobbiamo fare un distinguo d’obbligo – prosegue Beschin – quello tra i diritti fondamentali, attribuiti ad ogni persona in quanto tale, come l’integrità fisica, la libertà o l’educazione, e i diritti accessori, che sussistono in determinate circostanze, come per esempio il diritto al voto compiuti i diciotto anni». «Agli omosessuali è quindi negato il “diritto” di coniugio perchè incapaci giuridicamente di contrarre matrimonio, che ricordo essere un istituzione che prevede per sua stessa natura complementarietà sessuale, procreazione ed educazione dei figli».