Tratta Vr-Ro, D’Arienzo (Pd): «disservizi colpa della Regione»

«I disservizi li causa Venezia attraverso la società Servizi Territoriali spa che ha in gestione il traffico su quella linea». Questo il punto di partenza dell’accusa che il deputato del Pd Vincenzo D’Arienzo rivolge alla Regione e alla controllata Sistemi Territoriali spa (tramite la partecipata pubblica Veneto Sviluppo), l’azienda che opera nel trasporto pubblico regionale in relazione al Contratto di servizio di trasporto pubblico locale con la Regione del Veneto. La tratta ferroviaria a cui si riferisce è quella Verona-Rovigo, di competenza esclusiva della Regione e caratterizzata da numerosi disservizi.

«I problemi sono diversi – spiega D’Arienzo in una nota – lungo i 96,6 km che collegano Verona a Rovigo viaggiano mezzi con vecchia tecnologia e con tempi di percorrenza troppo lunghi (55 km/h di media). I passeggeri denunciano che l’unica carrozza è un vero e proprio carro bestiame». E poi si chiede: «la qualità del servizio è stata certamente stabilita nel contratto di servizio tra la Regione e Sistemi Territoriali Spa. Quest’ultima la sta rispettando? Pubblicamente non risulta nessun un intervento nei confronti della società di gestione. Curioso».