Stranieri a Padova, rimesse al minimo storico

La crisi colpisce anche gli immigrati e i trasferimenti di denaro nei loro paesi d’origine. Lo dimostra l’indagine “Le rimesse degli immigrati in provincia di Padova”, elaborata dall’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Padova per il periodo 2005/2014. A livello provinciale padovano, nel 2014 si è registrato il valore più basso degli ultimi otto anni per quanto riguarda l’ammontare complessivo. Il volume delle rimesse nel 2014 risulta, infatti, di 83,2 milioni di euro, pari al 19,5% del totale veneto (426 milioni, pari ad un -0,03% rispetto all’anno precedente).

La diminuzione di Padova nel 2014 risulta ben lontana dalla positiva performance regionale veneta (+2,8%), ma è inferiore rispetto al dato nazionale (-3,2%). Per quanto riguarda invece i Paesi di destinazione delle rimesse provenienti dalla provincia la Cina si conferma anche nel 2014 al primo posto con 24,2 milioni di euro pari al 29,1% del totale come era avvenuto in tutti gli anni precedenti. Segue la Romania con 16,1 milioni, mentre tra le prime 5 destinazioni si collocano Moldavia (5 milioni), Marocco (4,2) e Nigeria (3,8).