Fucksia, ex-M5S: movimento allo sbando

Serenella Fucksia, l’ultima dei parlamentari espulsi dal Movimento 5 Stelle, in un intervista al Giornale si è tolta qualche sassolino dalla scarpa, lanciando accuse pesanti che gettano inquietanti ombre sul partito fondato da Beppe Grillo. «La vicenda Capuozzo – ha dichiarato la Fucksia – è lo specchio di un movimento ormai allo sbando: il direttorio che ha espulso la Capuozzo sapeva delle minacce. Di quei ricatti sapevano Fico e Di Maio. Ma loro sono intoccabili. La Capuozzo invece…». Per la senatrice ex-M5S, oggi nel Gruppo Misto, la cacciata del sindaco di Quarto sarebbe stata una strategia «funzionale al cerchio magico, quello che gravita attorno a Casaleggio e che in M5S fa il bello e il cattivo tempo, dettando la linea e gestendo un sacco di soldi».

Una gestione finanziaria che non sarebbe affatto limpida. «Il nostro gruppo beneficia di enormi finanziamenti. Come vengono usati questi soldi? Sono stati stipulati contratti onerosissimi a beneficio dei soliti noti. Altro che moralizzazione», prosegue la Fucksia, che chiede all’intervistatore: «sa, ad esempio, chi teneva i nostri corsi di comunicazione? La fidanzata di Di Maio». Beppe Grillo, che ha recentemente dichiarato di voler fare un “passo di lato” prendendo infine le distanze dalla sua creatura, sarebbe ormai fuori dai giochi e all’oscuro delle manovre in atto, inclusa quella che ha decretato l’espulsione per voto elettronico della senatrice. «Grillo ormai si è allontanato dal movimento. Chi comanda è la Casaleggio Associati». E chi non si “associa” «viene espulso».

Fonte

Tags: