Audi gialla, campi nomadi al setaccio

Continua la caccia ai fiancheggiatori che hanno ospitato la banda dell’Audi gialla durante i dieci giorni in cui ha terrorizzato il Nordest. Come riporta la Tribuna, ora gli investigatori stanno passando a setaccio campi nomadi o abitazioni di cittadini stranieri dove la banda dell’Est potrebbe aver trovato rifugio durante il giorno dopo le scorribande. Gli inquirenti sono convinti che il terzetto di banditi sia stato ospitato da qualche basista in luoghi isolati tra Asolo ed il Bassanese, dove il passaggio della macchina gialla non sarebbe passato inosservato agli abitanti della zona. Intanto continuano le indagini del Ris sui campioni del dna dei banditi prelevati dal mozzicone di sigaretta trovato sul luogo dove l’auto è stata data alle fiamme, e dalle banconote usate dal trio ai distributori di benzina.

Tags: ,