Sanità veneta, Zaia alza stipendio dg Mantoan

«Nessun contrasto. Mantoan ha la mia totale e piena fiducia, non a caso l’ho confermato con una delibera». Così sul Mattino il governatore Luca Zaia pone fine al litigio furioso durato un paio di mesi tra lui e il dg della sanità veneta Domenico Mantoan. La delibera è di metà settembre, il litigio sui termini del contratto del dg comincia subito dopo e va avanti fino al 15 dicembre, quando la tensione rientra e Mantoan firma: con un aumento di 1.081 euro lordi al mese.

Il contrasto era dovuto al ruolo “egemone” che Mantoan si era ritagliato all’interno dell’Azienda Zero e alla riforma dei direttori generali. Zaia, infastidito dall’ostinato comportamento del direttore generale da lui nominato e dalle lamentele che gli arrivavano dagli assessori Luca Coletto e Manuela Lanzarin, aveva pensato di trasferire Mantoan o addirittura licenziarlo. Ma alla fine è stato trovato un compromesso: con l’aumento di stipendio Mantoan si è ammorbidito ed è sceso dall’Azienda Zero.