I 50 Paesi che non esistono

L’Atlante dei Paesi che non esistono, di Nick Middleton (Rizzoli) raccoglie un elenco di 50 Stati non riconosciuti ufficialmente, contestati o quasi indipendenti, raccontando le loro storie. Paesi autoproclamati su una piattaforma artificiale, come nel caso della famosa Sealand, o indipendenti de facto, come l’Isola di Man, Taiwan o Cipro Nord. Paesi che sono durati un giorno come la Rutenia – dal 15 al 16 marzo del 1939 -, o 10 anni come il Belucistan, tra India e Pakistan.

Le Isole Ryuku che vorrebbero l’indipendenza dal Giappone, Minerva – un atollo semi sommerso – che è rimasto indipendente dal gennaio al giugno 1972, prima di tornare sotto il controllo di Tonga, Vemerana che ha subito una sorte simile, restando indipendente dal maggio al settembre del 1980. Le storie sono tante e tutte interessanti, un viaggio nelle pieghe più ambigue della storia e della geografia.

Fonte

Tags: