Mafia in Veneto, M5S: legge antiriciclaggio

«Mafia e ‘ndrangheta sono presenti anche in Veneto. I loro esponenti non portano la coppola e non se ne vanno in giro con la lupara, e non hanno neppure una rete di amici e parenti. Ma hanno saputo creare con il tempo reti economiche in grado di garantire un’infiltrazione nel tessuto produttivo veneto (…) Ricordiamo che la regione Veneto è tra le prime per evasione fiscale. La maggior parte di quel nero viene intercettata da tutte le organizzazioni mafiose nel nostro territorio per fare affari Per questo motivo riteniamo particolarmente efficace una legge sull’autoriciclaggio». Così il capogruppo del Movimento 5 Stelle Jacopo Berti e il consigliere pentastellato Simone Scarabel che hanno illustrato oggi le proposte del loro movimento per contrastare il fenomeno mafioso.

Il problema è anche culturale, dicono i due consiglieri: «parlare di mafia sembra un tabù dalle nostre parti, ma ricordiamo che il silenzio stesso è mafia e che la criminalità prolifera grazie all’omertà  (…) Tra le varie iniziative – propone Scarabel – vogliamo portare gli autori di “Mafia a Nord-Est” in Consiglio regionale in modo che tutti i consiglieri e i cittadini attraverso la stampa siano informati di cosa ha fatto e sta facendo la mafia nel nostro Veneto».

Tags: