Suore “new age” a favore della cannabis

A Merced, città di circa 80.000 abitanti nella California centrale, un convento di suore sfida la legge per continuare a coltivare marijuana. Le Sisters of the Valley sono un ordine di suore decisamente anomalo: non sono infatti affiliate a nessuna istituzione religiosa ufficiale e si rifanno a idee associate alla spiritualità new age, all’ambientalismo e al femminismo. Tra le loro attività quotidiane rientra la coltivazione di piante di marijuana, volta alla produzione di tintura di cannabidiolo, utilizzata legalmente come medicinale in California.

Recentemente c’è stato però un imprevisto: nonostante la cannabis a livello terapeutico sia legale in California, per un errore legislativo in alcuni singoli comuni ne è stata vietata la coltivazione, e tra questi c’è Merced. Da un giorno all’altro le sorelle sono quindi diventate delle criminali agli occhi della legge. Le suore promettono battaglia e hanno dato il via a una serie di iniziative, come bombardare di telefonate il municipio, invitando gli altri coltivatori locali ad unirsi alla protesta.

Fonte

Tags: