Veneto Banca, grandi soci chiedono 2 posti in cda

L’associazione dei grandi soci dell’ex popolare di Montebelluna “Per Veneto Banca”, chiederà due posti nel consiglio di amministrazione dell’istituto. Qualora il presidente Pierluigi Bolla gli negasse questa opportunità, l’associazione fa sapere che convocherà un’assemblea degli azionisti. I due nomi non sono ancora stati resi noti ma, secondo la Tribuna, saranno un membro dell’associazione e un professionista esterno con un solido curriculum.

«Vogliamo essere strategici alle scelte della nuova banca, che devono essere condivise con tutti – spiega il segretario Matteo Cavalcante (in foto) -. Vogliamo aiutare il cda a traghettare la banca fuori da questa difficile situazione. Il percorso tracciato dall’assemblea di Veneto Banca ormai non si può cambiare – conclude il segretario – Ma certamente questo è il periodo peggiore per il debutto a Piazza Affari: le banche sono oggetto di pesanti svalutazioni, ed entrare in Borsa oggi non aiuta».