Veneto, crescono consumi per auto e mobili

Il Veneto torna a spendere. Nella nostra regione, secondo i dati dell’Osservatorio Findomestic riportati dal Giornale di Vicenza, gli acquisti de i beni durevoli crescono più che nelle altre. Vicenza si colloca al secondo posto, dietro a Belluno e davanti a Verona, per il più elevato livello di spesa familiare (+9,4%) rispetto al 2014. male solo il comparto dell’elettronica di consumo (-7,8%). L’auto vola con una crescita del del 21%: primo posto per Belluno con +23,3%, poi Padova +22,1%, Vicenza +21,7%, Verona 21,5%, Venezia +20,6%, Rovigo 16,6% e, fanalino di coda, Treviso con +16,1%.

Nel settore dell’arredamento a Padova nel 2015 sono atati spesi 234 milioni euro, con una crescita del 1,4% sul 2014. Segue Vicenza con 227 milioni (+1,5%), Verona con 223 milioni (+1,2%), Venezia con 221 milioni spesi +3,3% e Treviso con 218 milioni, +0,5%. In coda Rovigo con 58 milioni di spesa +1,1% e Belluno, fanalino di coda con 55 milioni di spesa finali +3,6% rispetto al 2014. Nel mercato degli elettrodomestici, infine, la provincia in cui la spesa è stata più alta è Verona con 75 milioni di euro, +6,4% sul 2014. Per variazione dei volumi di spesa al primo posto c’è Venezia (+6,5%) con circa 69 milioni di euro spesi nel 2015, segue Belluno (+6,4%), Verona (5,5%), Vicenza (4,7%) Rovigo (4,6%) Padova (4,5%) e Treviso (3,8%).

Tags: