Venezia, calano iscritti Iuav

«Il calo complessivo sui dati certi è al momento di 455 studenti e per quanto riguarda le immatricolazioni di un centinaio di studenti, meno del 10% quando a livello nazionale supera il 20%. Un problema che riguarda Architettura, anche per la crisi del settore edilizio, perché per Design, Moda e Arti il calo non c’è». Cos’ sulla Nuova Venezia il nuovo rettore dello Iuav di Venezia, Alberto Ferlenga, commenta il calo degli iscritti alla facoltà di Architettura.

Ma Ferlenga pensa già al rilancio: «Punteremo innanzitutto su nuovi laboratori di ricerca “trasversali” in cui saranno coinvolte aziende e istituzioni – dichiara il rettore -. Il primo sarà su Porto Marghera, coinvolgendo anche il Vega e la Città metropolitana. Ma altri mesi saranno l’Africa, l’Asia, acqua e clima, il patrimonio artistico e architetto, il riciclo, in linea con le nostre competenze ma anche con le esigenze del territorio. Per i nostri studenti – in accordo con l’Ordine degli Architetti del Veneto – la prima prova dell’esame di Stato sarà sostituita da un tirocinio di 900 ore presso studi professionali. Ma puntiamo anche all’istituzione di nuovi dottorati in Design, Arti e Moda, oggi assenti».

Tags: ,