Padova, appello delle imprese: più intelligence

Le imprese chiedono più intelligence per tutelare i loro affari. È l’appello lanciato dal presidente di Confindustria Padova Massimo Finco all’incontro “Intelligence e geopolitica per lo sviluppo e la tutela delle imprese” tenutosi al museo civico diocesano. «Tutele dei brevetti e della proprietà industriale», ma anche «tutele del sistema produttivo soggetto alla penetrazione di capitali stranieri, delle tecnologie, delle infrastrutture critiche e della sicurezza energetica».

«Il problema è che, quando andiamo all’estero, dobbiamo arrangiarci – rilancia  l’industriale Pilade Riello sul Corriere del Veneto -. Per la verità, è stato sempre così. E poi, c’è il tema della tutela dei dati e dei progetti industriali». «Oggi le nostre aziende rischiano di subire assalti informatici. E forse la risposta dello Stato non deve essere solo passiva, ma preventiva», ha sottolineato il prefetto Giorgio Piccirillo, già direttore dell’Aisi (agenzia informazioni e sicurezza interna).

Tags: ,