Verona, 2 vescovi in corteo contro prostituzione

Stasera, in occasione della seconda Giornata internazionale di preghiera e riflessione contro la tratta degli esseri umani, voluta da Papa Francesco, il vescovo di Vicenza mons. Beniamino Pizziol e quello di Verona mons. Giuseppe Zenti, scenderanno in piazza per manifestare a favore delle vittime della prostituzione. Il corteo partirà alle 20,30 da piazzale Guardini e aggiungerà il tempio votivo di fronte alla stazione ferroviaria. Alle 21,30 inizierà la veglia di preghiera. Alla marcia saranno presenti anche giovani, suore canossiane ed altre associazioni. Secondo i dati riportati sul Giornale di Vicenza, solo in Italia le donne coinvolte nella spirale della prostituzione vanno da 70 a 120 mila. «Se non ci fosse domanda, non ci sarebbe offerta. Se gli italiani non chiedessero prestazioni sessuali a pagamento, non ci sarebbe la tratta delle donne che vengono schiavizzate e forzate, da criminali singoli o associati», disse il primo sacerdote a scendere in strada accanto alle prostitute, don Oreste Benzi dell’associazione “Papa Giovanni XXIII”.

Tags: ,