Veneto Banca, Schiavon rinuncia a Banka Albania

Il presidente dell’Associazione degli Azionisti di Veneto Banca, Giovanni Schiavon, ha comunicato con una lettera al consiglio di amministrazione del gruppo di rifiutare la proposta che il board di Montebelluna gli avrebbe avanzato la scorsa settimana di assumere la presidenza della controllata Veneto Banka Albania. Lo rende noto all’Ansa lo stesso Schiavon. Nella missiva, ringraziando i proponenti, Schiavon spiega di «aver molto riflettuto» ma di ritenere che, in caso di accettazione, «l’Associazione costituita e di cui è presidente vivrebbe la circostanza con il sospetto di un’utilizzazione strumentale, da parte sua, della fiducia associativa di cui va orgoglioso».

«Preferisco quindi – aggiunge – continuare a concentrare il mio impegno nella guida dell’Associazione, i cui iscritti hanno il diritto di continuare a credere ancora nella nostra opera di sostegno delle loro ragioni, senza il dubbio di essere stati da me “traditi”». L’Associazione degli azionisti di Veneto Banca raccoglie varie centinaia di piccoli risparmiatori-azionisti che, in seguito alla forte svalutazione del titolo, stanno cercando di ottenere una riparazione alla perdita di gran parte del loro patrimonio.