Cassazione: «la moglie non fa sesso? Giusto lasciarla»

Lui abbandona il tetto coniugale per andare a vivere con un’altra compagna. Il motivo? Lei stava facendo un vero e proprio “sciopero del sesso”. Ma la Cassazione si schiera dalla parte dell’uomo e nega l’addebito della separazione al marito di Pescara che aveva chiesto la separazione dalla moglie con la quale dal 2000, anno in cui era nato il figlio, non aveva più avuto rapporti sessuali.

L’uomo, non sopportando più di andare in bianco con la moglie, è andato a convivere con una nuova partner. Da qui la richiesta della moglie di addebitare la colpa della separazione al marito che aveva abbandonato il tetto coniugale. La Suprema Corte ha bocciato la richiesta della donna, dando il dovuto peso alla «violazione dei doveri coniugali». Bocciata anche la richiesta della donna di risarcimento danni.

Fonte

Tags: