Tosiani: «Carnevale finito. Zaia, giù la maschera»

«Il Carnevale è finito, basta mascherare i problemi che non si è in grado di risolvere, dalle scuole paritarie ai luoghi di culto». Lo dichiarano in una nota i consiglieri regionali della Lista Tosi Stefano Casali (in foto), Giovanna Negro e Maurizio Conte, che attaccano la giunta sul taglio di 11 milioni alle scuole paritarie e l’annullamento del finanziamento del fondo di sostentamento per i luoghi di culto previsti nel Bilancio di previsione. «Da una parte i tagli alle scuole, dall’altro l’annientamento del contributo per i luoghi di culto per gli anni a venire: si sta mettendo a repentaglio il patrimonio di conoscenze, ma anche quello storico-artistico della nostra regione. – afferma la Lista Tosi -. La giunta deve dare delle risposte chiare: è vergognoso vi siano delle scuole paritarie che attendono i contributi regionali da anni».

«Infine – concludono i tosiani – dove andranno a pregare i veneti se le chiese non verranno più ristrutturate e non sono sicure? Dobbiamo andarci noi nelle moschee mentre i luoghi di culto cattolico si trasformano in grandi cantieri chiusi? E’ questa l’eredità che lascerà l’amministrazione Zaia 2? (…) Saranno poche le risorse, ma non accettiamo più la “discrezionalità” con cui si decide di salvare alcune grandi opere e non tagliare gli sprechi (…) ma sforbiciando i servizi e i diritti dei cittadini».

Tags: