Zigliotto (Confind. Vicenza) sogna la Luiss. Ma…

Nella querelle interna ai confindustriali della Lombardia spunta un risvolto veneto. La candidatura del presidente di Unindustria Bologna, Alberto Vacchi, alla successione del presidente nazionale Giorgio Squinzi, non sarebbe infatti condivisa dalla base a Varese. Vacchi sarebbe visto come un’imposizione da parte di Assolombarda, tradendo l’alleanza che doveva riportare Varese al centro dell’agone confindustriale.

Varese puntava infatti sul nome di Alberto Ribolla, la cui candidatura è ora sfumata. Ribolla punterebbe ora ad avere per sé la presidenza dell’Università Luiss di Roma. Una poltrona che, secondo quanto riporta Affaritaliani.it, è già per altro rivendicata dal veneto Giuseppe Zigliotto. Zigliotto, presidente di Confindustria Vicenza, è attualmente membro del cda della Luiss (guidata da Emma Marcegaglia), nonché ex membro del cda di Banca Popolare di Vicenza. E’ indagato insieme a Zonin e altri ex amministratori nell’ambito dell’inchiesta per aggiotaggio e ostacolo vigilanza che ha coinvolto la BpVi.