Creduto morto per 30 anni, aveva perso la memoria

Nessuno aveva avuto più notizie di lui dal settembre del 1986. L’allora ventunenne Edgar Latulip era stato visto per l’ultima volta a Kitchener, in Ontario (Canada), dopo essere scappato da una struttura per persone con problemi psichici dove si trovava in seguito a un tentativo di suicidio. Dopo quell’ultimo avvistamento, di lui si erano perse le tracce. Per anni si è pensato a un suicidio o un omicidio, ma dopo trent’anni, Latulip ha recuperato la memoria ricordando la sua vera identità e ha risolto, da solo, il mistero della sua scomparsa.

L’uomo, oggi cinquantenne, vive a circa 100 km  dal luogo dell’ultimo avvistamento e ha sofferto a lungo di una grave perdita di memoria, forse in seguito ad una caduta, ma, pochi mesi fa, ha iniziato a ricordare qualcosa del suo passato. Confidatosi con un assistente sociale, quest’ultimo avrebbe scoperto su Google il caso della sua scomparsa. Latulip è stato sottoposto ad un test del DNA che ha accertato la sua identità e presto incontrerà la sua famiglia.

Fonte

Tags: