Sovranità Vicenza: difendiamo la “polenta e osei”

«Caccia Renzi: difendi la sovranità alimentare» è il testo dello striscione con il quale Sovranità Vicenza ha voluto attirare l’attenzione verso le errate politiche del governo Renzi in ambito agroalimentare. «Da qualche mese – spiega Sovranità Vicenza in una nota – nelle trattorie venete e vicentine è vietato ai ristoratori servire “polenta e osei” piatto tipico e tradizionale. Grazie alle pietanze tipiche regionali si era invece sviluppata inoltre un’economia legata alla ristorazione d’eccellenza».

«Queste norme sono state introdotte dal Governo Renzi – prosegue il comunicato – che ha applicato la relativa normativa europea, senza alcuna conoscenza del territorio senza fare i necessari distinguo, creando così, in tempi non certo confortanti per l’economia, un danno irreparabile per l’indotto e per le molte famiglie che si ritrovano senza opportunità lavorativa per colpa di questo Governo e dei suoi burocrati, che anche in questo settore, sta distruggendo quanto fatto con tanta fatica e abilità dai lavoratori».