Veronafiere, ville venete “sbarcano” in Oman

Le ville venete diventano modello per i palazzi e gli arredamenti dell’Oman. Veronafiere, con la sua controllata Médinit, è impegnata a promuovere nel Sultanato il patrimonio culturale delle storiche ville del ‘500 italiano. L’occasione è la partecipazione alla terza edizione di Idf Oman, manifestazione dedicata a finiture d’interno, settore del lusso, tessile, illuminazione e arredo bagno, in programma da oggi e fino mercoledì 17 febbraio a Muscat. Il progetto “The Villa”, patrocinato dall’Istituto regionale Ville Venete, coinvolge le aziende italiane che oggi riproducono, in chiave moderna, lo stile ed i temi cari al Palladio applicati nel campo dell’arredamento e delle ristrutturazioni.

Si tratta di un segmento dell’artigianato made in Italy molto apprezzato in Oman, Paese che, nel 2016, ha stanziato 27 miliardi di dollari per investimenti proprio nel settore immobiliare e delle costruzioni di alta fascia. «Con Médinit – ha spiegato il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – siamo presenti con una piattaforma espositiva specializzata in un Paese che ammira l’eccellenza del prodotto italiano e ha ottime capacità di spesa, senza contare il ruolo del Sultanato quale hub verso Medio Oriente e Asia». La precedente edizione della rassegna ha registrato la presenza di oltre 5mila operatori specializzati e buyer su invito.