Antenna 3 in crisi: mancano soldi pubblici

Situazione tesa ad Antenna Tre. L’emittente televisiva trevigiana aspetta da mesi 964 mila euro di contributo governativo per sopravvivere. Intanto i giornalisti senza stipendio da novembre e con i contratti ridotti a part-time, hanno iniziato ieri uno sciopero di sette giorni. Sulla situazione economica della rete locale pesa soprattutto il ritardo con cui il governo sta distribuendo i finanziamenti garantiti: nel 2015 sono stati stanziati complessivamente 42,8 milioni di euro mentre l’anno precedente la cifra era di 39,1 milioni a livello nazionale, dei quali 5,6 in Veneto. Ad Antenna Tre erano spettati quasi 964 mila euro, una somma equivalente o poco superiore è ora attesa dall’emittente per poter dar ossigeno alle casse e pagare gli arretrati ai giornalisti. «L’informazione locale è fondamentale – ha detto il presidente, Leonardo Muraro – , va garantita e deve essere un’informazione imparziale e pluralista. Emittenti come Antenna Tre sono dunque un patrimonio da tutelare».