Vicenza, America “rientra” in Consiglio stranieri

La commissione elettorale per l’elezione del Consiglio degli stranieri di Vicenza ha fatto dietrofront e ammesso all’interno dell’assemblea un rappresentante delle Americhe che non risultava alla proclamazione avvenuta lunedì pomeriggio. La rettifica arriva dopo le obiezioni sollevate da alcuni consiglieri di minoranza e maggioranza e dall’Unione degli Immigrati sulla composizione finale del parlamentino degli stranieri che non avrebbe rispettato le regole previamente stabilite per l’assegnazione dei seggi. Secondo il regolamento infatti, i calcoli per l’assegnazione dei 21 seggi devono tener conto della necessità di coprire ciascuno dei continenti (Africa, Asia/Oceania, Europa non comunitaria e Americhe). Cosa che però non è avvenuta con l’esclusione del candidato latinoamericano più votato della Lista Arcobaleno.

Su pressione del sindaco Achille Variati, la commissione elettorale si è infine riunita in tarda serata e ha rivisto la composizione del Consiglio degli stranieri: esce Flore Marie Josee Ogah Djeket, della Costa d’Avorio (Lista Arcobaleno) ed entra  il più votato tra i latinoamericani, Harols Perez Martinez della Repubblica Dominicana (sempre della stessa lista).

Tags: ,