Onde gravitazionali, padovani i primi a osservarle

Va attribuità al team “Virgo”, tra Padova e Trento, il primato temporale della misurazione delle onde gravitazionali teorizzate cento anni fa da Albert Einstein. Ad oesservare per primi le onde sono stati, più precisamente, il ricercatore padovano Gabriele Vedovato (dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare a Lengaro) e il “cervello in fuga” Marco Drago, 33 anni, ricercatore al Max Planck Institute di Hannover. Che poco dopo l’annuncio è tornato per qualche giorno a Bagnoli di Sopra, nella Bassa Padovana, dove vivono i genitori Adriana e Angelo.

«Ho partecipato a diversi bandi in Italia e non ne ho vinto nessuno, ma non mi sento emarginato perché avevo sempre pensato di fare un’esperienza all’estero – racconta al Corriere del Veneto – in ogni caso sono un ricercatore precario a tutti gli effetti: il mio contratto scadrà a settembre, poi dovrò cercare un lavoro. E spero di trovarlo in Italia». Perchè è vero che in Germania si guadagna bene, «il doppio dei miei colleghi che rimangono in Italia» dice Drago, ma per tornare “a casa” il giovane ricercatore sarebbe disposto a prendere qualcosa di meno. «Ma vorrei avere una sicurezza: spero nella prospettiva di un posto fisso».

Tags: ,