Berlusconi smentisce la “svolta vegetariana”

A 24 ore dalla “svolta vegetariana” di Silvio Berlusconi, di previsioni sulle implicazioni politiche del nuovo corso alimentare, di sondaggi online e ampio dibattito sui social network, il diretto interessato prende la parola e smentisce la notizia. «Cado dalle nuvole trovando sui social network e su qualche giornale commenti su mie presunte abitudini alimentari. Oso far presente che io non ho fatto mai alcuna dichiarazione al riguardo, né in pubblico né in privato» è la puntualizzazione del presidente di Forza Italia, riportata dal Giornale.

Berlusconi, come è noto, segue un regime alimentare attento ai dettagli. Evita sempre l’aglio, tanto che quando si trova a cena fuori ordina piatti semplici senza condimenti, spesso prosciutto e mozzarella di bufala. La svolta vegetariana nella vita del leader azzurro non c’è stata, pur restando l’amore per gli animali. Come riportato da Adnkronos, quest’estate Berlusconi sotto la supervisione del suo medico personale, Alberto Zangrillo, è dimagrito 10 chili in 30 giorni, mangiando sano e facendo attività sportiva, tra nuotate e lunghe camminate. Una disciplina che l’ex premier sta portando avanti anche in queste settimane.

Fonte