«Venezia? Kitsch e noiosa: peggior viaggio in Italia»

Riprendiamo da un articolo apparso su VeneziaToday di Gianluca Anoè. Il giornalista esordisce così: «mi piace capire cosa pensano, nel mondo, di Venezia. Sono in particolar modo i blog personali quelli che attirano la mia attenzione, specie quelli dei cosiddetti “travel blogger”».

Il “travel blogger” in questione, però, Venezia la demolisce. Si tratta di Leaveyourdailyhell.com e, in particolare il post si intitola “The paradox of Venice”, ovvero i paradossi di Venezia. Il succo dell’articolo del blog è quello di sottolineare la contraddizione della città lagunare: essere tanto affascinante quanto priva di aspetti positivi. Ecco alcuni passi del blog: «quando sono sceso alla stazione dei treni ero terrorizzato. La città non era piena di turisti, ne era infestata. Si vedevano solo facce straniere lungo i canali, oltre ai gondolieri». «Ho odiato Venezia dalle prime ore in cui ci sono stato. I suoi canali, le sue gondole, il suo essere kitsch». «Venezia è come una donna (o un uomo) estremamente attraente ma estremamente noiosa». «A pensarci bene, a Venezia vivono un sacco di persone agghiaccianti».

Nonostante al termine del post il blogger elogi il fascino della città sull’acqua non si esime dal concludere dicendo: «quello a Venezia è stato il suo peggior viaggio in Italia».

Tags:

Leggi anche questo