Allarme Zika: virus anche nella zanzara comune

L’allarme Zika rischia di aggravarsi ulteriormente, dopo la notizia del ritrovamento di tracce del virus anche nella zanzara comune Culex, il genere diffuso in tutto il mondo, Italia compresa. La scoperta è degli scienziati della Oswaldo Cruz Foundation di Rio de Janeiro, che hanno condotto test su oltre 200 zanzare Culex, ma gli stessi ricercatori frenano sul reale pericolo, precisando che al momento non esiste alcuna prova di una possibile trasmissione di Zika dalla Culex all’uomo. Fino ad oggi si riteneva che l’unica zanzara vettrice fosse la Aedes aegypti che causa anche Dengue e Chikungunya.

Ora gli studiosi brasiliani si sono messi “a caccia” di zanzare comuni nelle aree colpite da Zika, per cercare di capire l’estensione delle Culex portatrici del virus. Per approfondire la loro prima osservazione, stimano, serviranno dai 6 agli 8 mesi. Nelle città brasiliane, evidenziano gli esperti, la zanzara Culex è oltre 20 volte più diffusa rispetto alla Aedes aegypti. A differenza di quest’ultima, che si riproduce in acque pulite, la zanzara comune si moltiplica negli specchi d’acqua sporca e stagnante.

Fonte

Tags: