Come ti catturo il ladro con Whatsapp

Rispondeva agli annunci delle case in vendita, ma era un ladro seriale specializzato in furti durante i sopralluoghi per l’acquisto degli immobili. Per fissare gli appuntamenti con le vittime, l’uomo, un quarantacinquenne italiano senza fissa dimora, utilizzava un nome falso associato a una scheda telefonica con un profilo Whatsapp. I militari lo hanno incastrato proprio grazie all’app: infatti, nome e numero erano falsi ma la foto era vera e molte delle vittime lo hanno riconosciuto.

Il ladro sceglieva sempre persone ultrasettantenni e, approfittando della cortesia dei proprietari che lo lasciavano da solo con la scusa di visionare gli appartamenti, ha rubato collier, braccialetti in oro, brillanti, orologi, computer, chiavi di altre case, che poi andava a svaligiare, e soldi. I carabinieri hanno arrestato l’uomo insieme a due stranieri abitanti a Torino, ritenuti responsabili, a vario titolo, di furto in abitazione aggravato e ricettazione. In particolare, l’italiano è ritenuto responsabile di cinque furti in abitazione commessi in città nel mese di settembre dell’anno scorso e di un furto in un negozio di infissi.

Fonte

Tags: