Venezia, 3 nuovi treni notturni (finalmente)

«Venezia, una delle città più belle del mondo, da giugno, di notte, sarà anche un po’ più vicina alla sua regione». Comunica così, ufficialmente, l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, la creazione, a partire dal prossimo mese di giugno, di tre nuovi collegamenti ferroviari notturni tra la città lagunare e l’entroterra veneto. La “tripletta” messa a segno dalla Regione in collaborazione con Trenitalia è composta dai seguenti nuovi servizi, garantiti tutto l’anno: Venezia – Conegliano: partenza ore 0.15, ferma in tutte le stazioni; Venezia – Portogruaro: partenza ore 0.20, ferma in tutte le stazioni; Venezia – Verona: partenza 0.35, ferma in tutte le stazioni fino a Padova e poi fermate a Grisignano, Vicenza, S. Bonifacio, Verona Porta Vescovo.

«Era un’aspettativa più che legittima quella del potenziamento notturno dei treni in partenza dalla stazione di Santa Lucia – prosegue De Berti – e mi fa piacere usare il verbo al passato parlando dell’istanza. Il presente è la risposta positiva che diamo ai tanti cittadini veneti che da giugno potranno trascorrere una serata a Venezia, godendo delle innumerevoli opportunità culturali o semplicemente della sua straordinaria bellezza, avendo a disposizione per il rientro un adeguato servizio di trasporto pubblico. Ma è anche una risposta ai lavoratori del turismo e dello spettacolo che devono rientrare a casa e agli operatori commerciali e della ristorazione veneziani, che forse avranno motivo di spegnere le luci dei loro locali un po’ più tardi, contribuendo così a rendere la città viva e vivibile anche a sera inoltrata».